Il Biciplan è definito come piano di settore del P.U.M.S. essendo un programma integrante della pianificazione strategica urbana.
Rappresenta la concreta risposta a tre positive condizioni di partenza che lo definiscono come uno strumento programmatorio e pianificatorio di infrastrutture ciclistiche:

• l’adozione di una logica di rete intesa come un approccio più efficace e coerente abbandonando la più diffusa adozione di interventi “a singhiozzo” spesso legati all’urgenza, a danno di un sistema di rete connessa e strutturata;

• la definizione di una strategia di piano attraverso una rete ciclabile di itinerari turistici ed urbani di collegamento realizzabili a breve ed a lungo termine;

• l’individuazione di percorsi secondari di collegamento di poli attrattivi o di semplice collegamento di centri abitati minori.

Nella redazione del piano si è tenuto conto di tutti i progetti che negli anni hanno interessato porzioni di percorsi ciclabili, o tratti più estesi di collegamento, come la dorsale della Valle dell’Aterno.

Collegamenti ciclabili L’Aquila

Consulta la relazione e le tavole del BICIPLAN:

 

Presentazione BICIPLAN 18/01/2022 (a breve verrà caricato il file)

Relazione Illustrativa

Tav.1 Stato attuale e previsioni Biciplan

Tav.2 Gerarchia delle reti e profili elevazione

Tav.3 Poli attrattori

Tav.4 Servizi per la mobilità ciclistica

Tav.5 Tipologia di sede ciclabile

Tav.6 Incidentalità della rete in sede promiscua

Video tracciati Biciplan (gen 2022)